[Memorie] teatro e parola

[MEMORETO: IL PASSATO ATTIVA IL FUTURO]

[Memoreto] è il nostro laboratorio dedicato alla ricerca di nuove forme di fruizione per i materiali d’archivio storici, aziendali e familiari.

In un acrostico la sua proposizione di valore, ovvero cosa vuole far accadere nel mondo:

[M]emoria storica materiale e immateriale alla ricerca di

[E]quilibrio tra passato e futuro strumento per

[M]odellare e

[O]rganizzare

[R]eti culturali che

[E]splorano ed elevano

[T]erritori

[O]ppressi

Memoreto si colloca al crocevia tra teatro e arte, progettazione culturale, turismo sostenibile.

A partire dai materiali d’archivio [co-idea, co-progetta e co-produce]:

[strumenti audio digitali per la fruizione del territorio] quali audioguide, audiodoc, podcast e radiodrammi, testi e realizzazioni performative per radio walk show e silent play

[laboratori tematici di drammaturgia]

[progetti espositivi ed eventi culturali].

Incentiva la creazione di [reti culturali] volte al [riuso] di spazi abbandonati e sottoutilizzati, con particolare attenzione alle [aree interne] e ai [territori di confine].

Offre agli [archivi] strumenti per trasformarsi da luogo di conservazione a [luogo di produzione e fruizione culturale].

[CARTOLINE DA…]

Le cartoline! Reperto archeologico di un epoca che affidava a un cartoncino 10,5 x 15 cm saluti, speranze e messaggi in codice. Scriverle e spedirle era un po’ come officiare un rito.
Per il destinatario l’attesa di scoprire se e quanto si fosse stati pensati poteva caricarsi di euforia, speranza e struggimento ad ogni passaggio di postino.
Collezionarle racchiudeva insieme il souvenir di viaggio e il ricordo di chi era lontano.

[foto di Pascal Brokmeier]

[Cartoline da…] è un progetto che mescola le tecniche e i linguaggi della [fotografia], dell’[urban design] e della [drammaturgia] in una sintesi che racchiude e veicola informazioni, immagini e racconti in [cartoline pubblicitarie personalizzate].

Crea [mappe emotive], [guide turistiche a puntate], [raccolte narrative modulari], agili, di facile diffusione.

Con l’uso del [QR code] ne fa uno strumento versatile per il racconto di paesaggi, città, luoghi d’arte, mestieri e storie d’impresa.

Il primo progetto nasce tra [Milano] e [Trieste] nel 2019 trovando ispirazione tra i pensieri che [Ernesto Nathan Rogers] dedica alla sua città natale.

Segui la pagina [Cartoline] per scoprire quello che Trieste ha da vivere e raccontare!

Se sei interessato al nostro lavoro, vuoi attivare un laboratorio o hai un progetto da proporci, non esitare a scriverci. Leggeremo con attenzione e ti contatteremo il prima possibile. Grazie!

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: